Ma ... se

Piccole riflessioni a caldo di Paolo Meloni su un avventuroso viaggio in Zimbabwe con altri 5  meravigliosi compagni di avventura, 9/27 aprile 2011 


Se…non hai spirito di sopportazione, di avventura, di adattamento, …...non andare in ZIMBABWE.

Ma…se la natura ti affascina e tu sei davanti a una delle cascate più belle e estese del mondo mentre l’acqua polverizzata ti crea un meraviglioso arcobaleno e tu apprezzi le meraviglie delle creazione, …..allora vai in ZIMBABWE.

Se…soffri di mal di schiena e soffri il mal d’auto,........ non andare in ZIMBABWE.
Se…ti fai prendere dal più nero sconforto e dal pessimismo vedendo il tuo pulmino sprofondare in un guado sabbioso di un torrente, …..non andare in ZIMBABWE.

Ma…se  come per incanto vedi uscire dalla fitta boscaglia che ti circonda un gruppo di donne che ti aiutano a tirarti fuori dai guai e senti le loro grida felici e tu gioisci con loro, …..allora vai in ZIMBABWE.

Se…percorrendo una mulattiera sassosa, per cercare un alloggio (LODGE) per trascorrere la notte e nel  buio più assoluto, tu hai l’impressione di esserti perso nella foresta e non accetti di trascorrere la notte nello scomodissimo pulmino e la paura di un guasto meccanico, di una foratura, di un aggressione da parte di animali o peggio ancora da parte di male intenzionati,  ti fa star male, …...allora non andare in ZIMBABWE.

Ma…se come per incanto nella fitta boscaglia scorgi un piccolo barlume di luce e scopri che si tratta del LODGE che tu cercavi, mentre il cuore riprende il suo battito normale e ti senti felice e ringrazi Dio ....              allora vai in ZIMBABWE.

Se…percorrendo la mulattiera del “parco nazionale” sedici elefanti, grandi e piccoli, ti bloccano la strada e non hai via di fuga e ti fai prendere dal panico, …...allora non andare in ZIMBABWE.

Ma…se nella tua visita al “parco” i tuoi occhi si riempiono di meravigliose immagini degli abitanti: giraffe, zebre, antilopi, babbuini, coccodrilli, licaoni, elefanti, tartarughe, facoceri…allora vai in ZIMBABWE.

Se…hai problemi a dividere il tuo bagno con piccoli animali, se hai problemi a condividere con i tuoi compagni di viaggio l’alloggio che ti hanno affidato, se ti spaventano 300 km di mulattiera per andare a visitare le più sperdute cliniche nella foresta, …..allora non andare in ZIMBABWE.

Ma…se una volta arrivati alle cliniche, tu senti la riconoscenza delle infermiere e dei bambini e lo capisci dai loro sorrisi, se un bellissimo bambino sordomuto ti può solo ringraziare con i suoi meravigliosi occhi...e tu ti senti  felice di averlo aiutato a sorridere,........ allora vai in ZIMBABWE.

Se…non accetti di adattarti al loro misero cibo, tutti i giorni SAZA (mais fatto a purè), riso bollito e pollo arrosto secco, …..allora non andare in ZIMBABWE.

Ma…se il sorriso delle persone che te lo offrono, i colori dei loro vestiti ti riempiono di gioia gli occhi e la mente, …..allora vai in ZIMBABWE.

Se…visitando l’OSPEDALE BATTISTA di SANYATI, il tuo stomaco ti fa brutti scherzi; se i tuoi occhi non sopportano alcune scene di miseria, se non accetti di vedere le donne pronte al parto alloggiate in ambienti che assomigliano più a una stalla che a un ospedale, se ti senti impotente vedendo un bimbo in una scatola di legno che funge da incubatrice,  se la tua mente non accetta  tutto ciò,..... allora non andare in ZIMBABWE.

Se ti spaventa l'impegno che hai deciso di intraprendere, di creare una sartoria, di insegnare delle donne ad imparare un mestiere, se ti spaventano le 20 ore di distanza che ti separano dalla tua terra, …. allora non andare in ZIMBABWE.

Ma se...... il giorno della posa della prima pietra sul terreno dove sorgerà la sartoria, 200 persone cantano e ballano felici e senti che hanno fiducia in te e  lodano il Signore........allora vai in ZIMBABWE

E…se tu gioisci perchè vedi il sorriso felice di una madre che ha partorito due ore prima un bel bambino, se tu gioisci per il sorriso che illumina il viso di un bambino a cui tu hai dato qualcosa, se donando all'ospedale dei soldi che ti sono stati affidati per beneficenza e sai che serviranno per il carburante per le ambulanze per salvare delle vite umane, se…è il Signore che ti ha chiamato e ti ha affidato una missione da svolgere, rispondigli di SI! e vai in ZIMBABWE. !!!

                                             ALLELUIA!